7617183_2254741

Qualche sera fa al Castello Ursino, si è tenuta una delle serate della 55ª edizione del Premio Campiello. Fra i libri finalisti, tutti disponibili al CUB – Castello Ursino Bookshop, ho deciso di cominciare a leggere L’Arminuta di Donatella Di Pietrantonio. Mi è piaciuta la copertina e quanto scritto sulla quarta: «Ero l’arminuta, la ritornata. Parlavo un’altra lingua… Continue reading

718b90inaxl

1001 attività per raccontare esplorare giocare creare con i libri di Philippe Brasseur è libro perfetto per trascorrere gli assolati e bollenti pomeriggi estivi (ma anche quelli freddi e piovosi invernali) con i propri bambini, animando quel gusto per la lettura e per la narrazione che è necessario nutrire sin da quando si è piccolissimi. A consigliarlo,… Continue reading

labattutaperfetta

Cercavo un libro divertente, per cominciare la stagione estiva con tante risate sotto l’ombrellone. E il titolo di questo libro mi aveva tratto in inganno: La battuta perfetta di Carlo D’Amicis non è un libro da ridere… Ma non pensiate che io sia stata delusa dalla lettura di questo romanzo, perché anche se è risultato molto distante… Continue reading

0x300

La ragazza con la gonna in fiamme è il libro d’esordio di Aimee Bender  di cui vi abbiamo parlato raccontandovi del bestseller L’inconfondibile tristezza della torta al limone.  Il titolo del volume è quello dell’ultimo dei sedici racconti che compone una raccolta che ha come temi al centro l’amore, l’amicizia, il tradimento, il desiderio sessuale, le dinamiche familiari.… Continue reading

9788875211752_0_0_272_80

Il titolo del libro di cui vi parlo oggi, L’importanza di chiamarsi Hemingway di Anthony Burgess fa il verso a L’importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde. E il gioco di titoli raddoppia, visto che già quello dell’opera di Wilde, nota anche come L’importanza di essere onesto (probo, franco, fedele) “scherza” con il nome del protagonista – che proprio come… Continue reading

0132

C Chissà come dicono minchia in Malesia è un romanzo di Gualtiero Sanfilippo al quale non ho saputo resistere qualche giorno fa al CUB – Castello Ursino Bookshop. Mi ha fatto ridere il titolo e la logica da traduttore sottesa al titolo stesso… Perché qui non si tratta solo di tradurre un termine, un significato, ma tutti gli… Continue reading

la-finestra-edizione-verbavolant

C’è un bimbo che dalla finestra della sua stanza osserva il mondo. Conta le macchine che percorrono la strada che passa sotto casa sua: 2809 in un’ora, 1412 in quella accanto che è meno trafficata, ma ha anche più macchine parcheggiate. Il bimbo osserva il mondo e scandisce il tempo con gli orari dei pullman… Continue reading

proverbi-e-modi-di-dire-siciliani-di-ieri-e-di-oggi_6990_x1000

Quando ero una ragazzina, sulle televisioni locali era frequente vedere lo storico Santi Correnti che raccontava le leggende e spiegava i proverbi e i modi di dire siciliani. Santi Correnti fu il primo a istituire la cattedra di Storia della Sicilia nell’insegnamento universitario, tenendola dal 1970 al 1996 presso l’ateneo catanese. Non stupisce quindi che… Continue reading

cover

Ci sono frasi che riescono a catturare il nostro interesse in un soffio, a stuzzicare la curiosità di capire la logica che vi è sottesa e il passato che racchiudono. E’ stata così la frase riportata in quarta di copertina di Perdersi di Charles D’Ambrosio: “Se uno sa amare astrattamente, gli basta una giornata storta per odiare… Continue reading